pubblicato il 17/07/09
Version française

indice geografico
indice cronologico

Per informazioni:


itinerario 31
MONT RAIMEUX

 

Localizzazione:

Svizzera, Canton Berna, Giura bernese, Moutier
Linea Bienne - Delémont - Basilea
(Auto-) strada Bienne - Delémont - Basilea
Partenza:
Moutier
Stazione di Moutier

Arrivo:

Grandval (sulla linea Moutier - Soletta)

Dislivello:

773 m 700 m
Punto più basso: Moutier 529 m
Punto più alto: Mont Raimeux 1302 m

Itinerario:

Moutier punto panoramico (pt. 845) Raimeux de Belprahon capanna CAS Raimeux de Grandval vetta del Mont Raimeux Raimeux de Grandval Grandval (stazione)
Durata:
Moutier 45min punto panoramico (pt. 845) 35min Raimeux de Belprahon 35min capanna CAS 10min Raimeux de Grandval 10min vetta del Mont Raimeux 10min Raimeux de Grandval 1h Grandval (stazione)
Totale: 3h 25min
Difficoltà:
Nessuna, anche se la pendenza del sentiero è più elevata rispetto alla norma della difficoltà T1.

T1 - Escursione (secondo la scala del CAS)
Sentiero ben tracciato. Se segnalato secondo norme FSS: giallo. Terreno pianeggiante o poco inclinato, senza pericolo di cadute esposte. Requisiti: nessuno, fattibile anche con scarpe da ginnastica. Orientamento facile, percorribile anche senza cartina topografica.

Punti di ristoro:
A Moutier, alla capanna del CAS (quando è aperta) e a Grandval
Varianti:
Da Grandval tornare a Moutier a piedi (circa 45 minuti)
Commento:
---

Data:

Escursione effettuata il 5 giugno 2009
Partecipanti:
image
Claudio
Collegamenti internet (fonti):

Moutier su Wikipedia
La questione giurassiana su Wikipedia (in francese)

Altri itinerari nella regione:
Itinerario 11: Weissenstein
Itinerario 32: Grenchenberg - Weissenstein
Itinerario 46: Gorges de Court - Lac Vert - Pâturage de Mont Girod
Itinerario 60: Moutier - Graitery - Gänsbrunnen

 

CARTINE

 

DESCRIZIONE

Dalla piazza stazione dirigersi a nord-est su Avenue de la Gare. Arrivati alla Rue de Soleure, girare a destra e passare sotto il ponte del treno. Girare quindi subito a sinistra (immediatamente dopo il ponte) su un vicolo dove ci sono degli scalini. Arrivati alla Rue du Crêt continuare su questa via fino alla fine delle villette dopo inizia una strada sterrata. Poco dopo un sentiero (segnalato) parte sulla sinistra, qui inizia la vera salita al Mont Raimeux. Il sentiero fa diversi tornanti nel bosco, la salita è regolare e piacevole. Al punto 845 della cartina topografica si gode di una bella vista su Moutier e le sue gole (siate prudenti se siete con bambini). Al punto 905 raggiungiamo una strada sterrata che seguiremo fino altre Raimeux de Belprahon, dove un cartello ci invita a girare a sinistra (al punto 970 prendere a destra). Questa parte della salita, fino alla capanna del CAS, è bellissima: il sentiero attraversa prati fioriti. Magnifico (il posto si chiama infatti Prés Fleurets). Alla capanna prendere la strada sterrata fino al Raimeux de Grandval, da dove, in 10 minuti, si raggiunge la vetta del Mont Raimeux. Qui c'è una torretta d'osservazione (siate prudenti se siete con bambini). Dalla cima si ha una eccellente vista sulla valle di Delémont e il val Terbi.
Per tornare in pianura, dobbiamo ridiscendere a Raimeux de Grandval. Qui prendere la strada che va in direzione sud-est. Dopo circa un chilometro si svolta a destra (la biforcazione è segnalata), su una strada sterrata che ci accompagnerà fino alla stazione di Grandval (situata sulla linea Moutier - Soletta). Sulla cartina è indicata una scorciatoia che però io non ho visto. Chi vuole può tornare a Moutier a piedi (la biforcazione è indicata, circa 45 minuti).

Moutier
Moutier è un comune di 7'500 abitanti situato nelle montagne giurassiane del canton Berna. Geograficamente la città è all'intersezione di un sinclinale (Petit-Val e Grand-Val) e due cluses - il termine italiano mi sfugge - (le gole di Court e quelle di Moutier). Le gole di Moutier sono un sito geologico di importanza europea.
Moutier è conosciuta in Svizzera soprattutto per via della questione giurassiana. Tutto ebbe inizio nel 1815 quando Moutier (e il resto del Giura) fu attribuito al canton Berna quale compensazione per la perdita di Vaud e Argovia.
La scintilla che ha dato fuoco alle polveri si verificò nel 1947 quando il Gran consiglio bernese rifiutò di eleggere il giurassiano George Moeckli al Dipartimento dei lavori pubblici e delle ferrovie argomentando che parlava male il dialetto bernese, cosa che avrebbe causato problemi di comunicazione. Questa decisione provocò un'ondata di manifestazioni di protesta nel Giura e furono creati movimenti separatisti.
A seguito di diverse votazioni popolari, solo tre distretti (più qualche comune) si sono staccati dal canton Berna. La situazione di Moutier merita di essere segnalata: la cittadina rimase fedele a Berna e, nonostante il fatto che dal 1982 la maggioranza delle autorità comunali è separatista, nel 1998, nel corso di un voto consultivo, una maggioranza risicata rifiutò la proposta di aderire al canton Giura.

 

FOTO


Moutier


le gole di Moutier


pausa relax poco prima di arrivare alla capanna


la capanna del CAS


Raimeux de Grandval (con, sullo sfondo al centro della foto, la vetta del Mont Raimeux)


la vetta con la torre d'osservazione


la scaletta per salire sulla torre


vista su Delémont


vista sul val Terbi


Mont Raimeux


durante la discesa, vista su Grandval


l'immensa stazione di Grandval...