pubblicato il 09/09/10
Version française

indice geografico
indice cronologico

Per informazioni:
Avvertenze importanti


itinerario 39
MONTI DI GORDEVIO

 

Localizzazione:
Gordevio, Vallemaggia, Ticino, Svizzera
Linea Locarno - Cavergno
Strada della Vallemaggia
Partenza:
Gordevio
Posteggi a Gordevio

Arrivo:

Gordevio
All'automobile

Dislivello:

603 m 603 m
Punto più basso: Gordevio 312 m
Punto più alto: Ír 915 m

Itinerario:

Gordevio Bivio nei pressi della cappella situata sul promontorio roccioso Ír Archeggio Gordevio
Durata:
Gordevio 1h 30min Bivio nei pressi della cappella situata sul promontorio roccioso 15min Ír 45 Archeggio 40min Gordevio
Totale: 3h 10min
Difficoltà:
Nessuna

T2 - Escursione di montagna (secondo la scala del CAS)
Sentiero con tracciato evidente e salite regolari Se segnalato secondo norme FSS: bianco-rosso-bianco. Terreno talvolta ripido, pericolo di cadute esposte non escluso. Requisiti: passo sicuro, scarponcini da trekking consigliati. Capacità elementari d'orientamento.

Punti di ristoro:
Ristoranti a Gordevio
Varianti:
---
Commento:
---
Data:
Escursione effettuata il 15 luglio 2010
Partecipanti:
image
Claudio Aurore Gianna
Collegamenti internet (fonti):
Site del ristorante Unione
Gordevio su Wikipedia
Altri itinerari nella regione:
IninÚraire 5: Cimetta - Madone - Gordevio

 

CARTINE

 

DESCRIZIONE

La gita odierna inizia e termina a Gordevio. Il villaggio Ŕ diviso in due parti, BriŔŔ (a nord-est) e Villa (a sud-est). Salire fino alla chiesa di Villa, la passeggiata comincia qui.
Alla chiesa prendere la strada che va contro montagna, alla sua fine (dopo circa 100 metri) si gira a destra: qui parte il sentiero per i monti di Gordevio. Salire sempre dritto fino a incontrare una cappella situata su un piccolo promontorio roccioso (vedi foto). Svoltare qui a sinistra, prima per˛ consiglio di continuare per alcuni metri, subito dietro la cappella c'Ŕ un bel ponte in pietra. Dopo pochi minuti (circa 15) si raggiunge il punto pi¨ alto della gita: Ír, a 915 metri.
Lungo la salita si possono vedere numerosi alberi bruciati: Ŕ la traccia pi¨ evidente dell'incendio che ha devastato la montagna nel mese di aprile del 2002. Altri "souvenir" sono visibili: diverse cascine distrutte dalle fiamme sono infatti state ricostruite senza alcun criterio, con uno stile perlomeno discutibile. Peccato.
A Ír prendere il sentiero in direzione di Archeggio. Questi attraversi alcuni prati secchi. Dopo circa 30 minuti si arriviamo a un bellissimo monte chiamato Flecc, l'acqua potabile di Gordevio viene captata qui. Ancora pochi minuti e si giunge ad Archeggio. consiglio: andare fino alla stazione d'arrivo della "teleferica" (in realtÓ si tratta unicamente di una cassa appesa a un cavo), da qui si gode di un bel panorama sulla valle. Ad Archeggio, se vedete la Marisa, salutatela da parte mia...
Proseguire poi la discesa fino a Gordevio. Suggerimento: se si vuole bere qualcosa, quando si arriva alla chiesetta di BriŔŔ (appena dopo il bel ponte in pietra) prendere la strada che scende sulla sinistra, il ristorante Unione Ŕ a soli 100 metri. Se si ha fame, consiglio di andare al ristorante Bellariva (appena prima del campeggio omonimo), la pizza Ŕ davvero ottima!

La famiglia Del Bosco.
La passeggiata che vi propongo oggi mi permette di raccontarvi un aneddoto interessante, quello della famiglia Del Bosco. Salendo verso Ír si pu˛ notare una cappella che fu eretta nel luogo dove una donna diede alla luce il suo bambino nel 1687. In questa cappella si pu˛ leggere in un italiano incerto, che tutti i discendenti di tale persona sono stati chiamati Del Bosco (vedi foto.
Pochi lo sanno, ma un'affresco simile a quello della cappella Ŕ dipinto anche sulla facciata di un edificio del paese di Gordevio. Questa Ŕ la casa dove viveva la famiglia che fu in seguito chiamata Del Bosco. Il cognome Del Bosco Ŕ stato presente durante molti secoli Gordevio, ma oggi non c'Ŕ pi¨ nessuno con questo nome.

L'affresco sul muro di una casa a Gordevio e la scritta sulla cappella situata lungo in sentiero per Ír.

 

FOTO


la cappella della famiglia Del Bosco


Aurore e Gianna davanti a un albero bruciato dall'incendio del 2002


la cappella sul piccolo promontorio roccioso


Ír, il punto pi¨ elevato della nostra gita


Flecc


il sentiero poco dopo il Flecc


Archeggio: vista sulla Vallemaggia


Gianna a Archeggio


ponte in pietra a Gordevio