pubblicato il 12/04/09
Version française

indice geografico
indice cronologico

Per informazioni:


itinerario 7
CAPANNA SALEINA

 

Localizzazione:
Svizzera, canton Vallese, Val Ferret.
Linea Orsières - Ferret (accessibile tramite linea Martigny - Orsières)
Praz de Fort, strada del val Ferret (da Orsières, sulla strada del Gran San Bernardo)
Partenza:
Praz de Fort
Parcheggio alla presa d'acqua Saleina

Arrivo:

Praz de Fort
All'automobile

Dislivello:

940 m 940 m
Punto più basso: presa d'acqua Saleina 1753 m
Punto più alto: capanna Saleina 2693 m

Itinerario:

(Praz de Fort ) presa d'acqua Saleina Plan Monnay Capanna Saleina Plan Monnay presa d'acqua Saleina ( Praz de Fort)
Durata:
(Praz de Fort ca. 1h) presa d'acqua Saleina 1h 40min Plan Monnay 1h 50min Capanna Saleina 2h 45min presa d'acqua Saleina (ca. 50min Praz de Fort)
Totale: 6h 15min (+1h 50min se venite in bus)
Difficoltà:
Passaggio difficile all'inizio della gita, persone soggette a vertigini astenersi!

T3 - Escursione di montagna impegnativa (secondo la scala del CAS)
Di regola traccia visibile sul terreno, passaggi esposti possono essere assicurati con corde o catene, eventualmente bisogna servirsi delle mani per l'equilibrio. Se segnalato secondo norme FSS: bianco-rosso-bianco. Singoli passaggi con pericolo di cadute esposte, pietraie, versanti erbosi senza traccia e cosparsi di roccette. Esigenze: passo sicuro, buoni scarponi da trekking. Discrete capacità d'orientamento. Conoscenze base dell'ambiente alpino.

Possibilità di ristoro:
A Praz de Fort
Varianti:
---
Commento:
Stupenda vista sul ghiacciaio Saleina, ma dovete guadagnarvela: il passaggio difficile all'inizio della gita non è superabile da tutti!
Data:
Escursione effettuata il 13 settembre 2006
Partecipanti:
image
ClaudioFlorent
Collegamenti internet (fonti):
Sito dell'Istituto di glaciologia dell'ETZH (con una tabella sull'evoluzione del giacciaio)

 

CARTINE

 

DESCRIZIONE

Se venite in auto, a Praz de Fort girare a sinistra in direzione della presa d'acqua Saleina (prise d'eau de Saleina). Parcheggio alla fine della strada. Se invece venite in bus, è necessario salire a piedi da Praz de Fort alla presa (400 metri di dislivello, circa un'ora).
Alla presa seguire il sentiero per la capanna Saleina, sull'altro lato della montagna rispetto alla strada. La prima parte della salita è molto piacevole. Tuttavia, si arriva ben presto alla prima (e unica) difficoltà del percorso: bisogna affrontare uno scalino roccioso che bisogna proticamente scalare. La salita è sì facilitata dalla presenza di catene e picoli scalini scavati nella roccia, bisogna però stare molto attenti. Il problema non è però la salita, ma la discesa... Il sentiero è segnalato in bianco-rosso-bianco, ma è molto più difficile rispetto ad alcuni bianchi-blu-bianchi che ho fatto in passato.
Non si deve però scoraggiarsi: il paesaggio che ci attende a Plan Monnay e magnifico. Si continua poi sul sentiero sulla cresta della morena e, dopo un ultimo sforzo, arriviamo alla capanna. La vista sul ghiacciaio Saleina, sill'Aiguille d'Argentière e sull'Aiguille du Chardonnet è impressionante! Per scendere si prende lo stesso sentiero percorso salendo.


Il ghiacciaio Saleina
Il ghiacciaio, che ha origine all'Aiguille du Chardonnet, ha una lunghezza di circa 6,45 km per una superficie di 8,57 km2 (dati del 1973). Il ghiacciaio viene studiato dall'Istituto di Glaciologia dell'ETHZ. Secondi i suoi dati, la lunghezza della lingua di ghiaccio è diminuita, tra il 1878 e il 2007, di 855 metri. La contrazione è sempre più rapida: -17 m nel 2003-2004, -8 m nel 2004-2005, -15 m nel 2005-2006 e -24 m nel 2006-2007. In dieci anni tra il 1996 e il 2007, il ghiacciaio si è ritirato di 296 metri.

 

FOTO


la valle vista dalla presa d'acqua Saleina


lo scalino roccioso che bisogna superare per arrivare a Plan Monnay


Plan Monnay


la capanna, ci siamo quasi...


la cima, nei pressi della capanna


la capanna Saleina


il ghiacciaio Saleina