pubblicato il 06/03/15
Version française

indice geografico
indice cronologico

Per informazioni:
Avvertenze importanti


itinerario 68
MONTE TAMARO

 

Localizzazione:
Tamaro, Ticino centrale (zona Monte Ceneri), canton Ticino, Svizzera
Linea Bellinzona - Lugano - Chiasso
Autostrada A2, uscita 48 Rivera
Partenza:
Rivera, camminare poi per circa 700 metri fino alla partenza della cabinovia
Grande parcheggio vicino alla stazione di partenza della cabinovia del Monte Tamaro (accanto al parco acquatico)

L'escursione inizia alla stazione superiore della cabinovia Rivera - Alpe Foppa (Tamaro)

Arrivo:

Rivera
All'automobile

L'escursione termina alla stazione intermedia (Piano di Mora) della cabinovia Rivera - Alpe Foppa (Tamaro)

Dislivello:

79 m 351 m
Punto più basso: Monti Nanazzo 1020 m
Punto più alto: sopra Corte di Sopra 1574 m

Itinerario:

Alpe Foppa (stazione superiore della cabinovia)   punto 1574   Corte di Sopra   Alpe Duragno   Monti Nanazzo   Piano di Mora (stazione intermedia della cabinovia)
Durata:
Alpe Foppa / Corte di Sopra (stazione superiore della cabinovia) 10min punto 1574 10min Alpe Foppa / Corte di Sopra 50min Alpe Duragno 1h 30min Monti Nanazzo 30min Piano di Mora (stazione intermedia della cabinovia)

Totale: 3h 10min
Difficoltà:
Nessuna

T2 - Escursione di montagna (secondo la scala del CAS)
Sentiero con tracciato evidente e salite regolari Se segnalato secondo norme FSS: bianco-rosso-bianco. Terreno talvolta ripido, pericolo di cadute esposte non escluso. Requisiti: passo sicuro, scarponcini da trekking consigliati. Capacità elementari d'orientamento.

Punti di ristoro:
Ristoranti alle stazioni superiore e intermedia della cabinovia. Servizio di ristorazione anche all'Alpe Duragno
Varianti:
---
Commento:
Vicino alla stazione superiore della cabinovia c'è un grande parco giochi (accesso libero) e una pista per slittini estivi (5.- fr la discesa)
Data:
Escursione effettuata il 25 luglio 2014
Partecipanti:
image
Claudio Aurore Gianna Ivo
Collegamenti internet (fonti):
Sito ufficiale della cabinovia della cabinovia Rivera - Alpe Foppa
Agriturismo Alpe Duragno
Monte Tamaro su Wikipedia
Altri itinerari nella regione:
---

 

CARTINE

Clicca qui per scaricare la cartina escursionistica della regione (file PDF) - edizione 2014

 

DESCRIZIONE

L'escursione inizia alla stazione superiore della cabinovia Rivera - Alpe Foppa. Questo impianto è anche chiamato telecabina del Monte Tamaro, anche se il Tamaro si trova circa 400 metri sopra l'Alpe Foppa.

La gita inizia all'Alpe Foppa (chiamata anche Corte di Sopra). Qui ci sono la stazione superiore della cabinovia, un ristorante servisol, una chiesa progettata dal famoso architetto Mario Botta, un ampio parco giochi e una slittovia.

Iniziamo a camminare salendo il piccolo monte che sovrasta l'Alpe Foppa. Questo itinerario, chiamato Percorso culturale, è quello segnato in azzurro su questa cartina.

Dopo essere ritornati all'Alpe Foppa, iniziamo a camminare verso l'Alpe Duragno (percorso viola sulla cartina). Lasciamo rapidamente la zona turistica dell'Alpe Foppa e ci ritroviamo ben presto a camminare su un gradevole sentiero di montagna.

All'Alpe Duragno c'è un agriturismo dove nella bella stagione è possibile rifocillarsi e acquistare formaggio. Qui inizia la discesa verso i Monti di Nazzo. All'inizio camminiamo su un largo sentiero che probabilmente è utilizzato anche dalle bestie per salire al pascolo.

Le cose si complicano dopo il bivio per i Monti di Nazzo, dopo essere penetrati in un fitto bosco. Qui il sentiero è molto più stretto e ci sono alcuni passaggi esposti.

Dopo aver attraversato la Val Zarigo, il sentiero ufficiale svolta verso sinistra. Noi abbiamo mancato questo bivio. Se succede anche a voi niente panico: continuate a camminare fino ad incontrare la cabinovia, la stazione intermedia si trova un centinaio di metri più in alto. Qui c'è un piccolo parco giochi e uno snack bar.

 

Monte Tamaro (fonte del testo: Monte Tamaro su Wikipedia, leggermente modificato)

A partire dagli anni Sessanta, con l'apertura della cabinovia Rivera-Alpe Foppa, il Monte Tamaro divenne una medio-piccola stazione sciistica. Furono realizzate una seggiovia biposto, tre sciovie ad ancora ed una manovia. Una pista consentiva di scendere fino alla stazione intermedia della cabinovia.

Negli anni Novanta gli inverni scarsamente nevosi misero in difficoltà economiche i gestori degli impianti. Per questo nel 2003, complici anche le previsioni di un lento ed inesorabile surriscaldamento globale, si decise di chiudere gli impianti sciistici e di trasformare la località in un grande parco divertimenti estivo. Alla stazione intermedia della cabinovia fu aperto un parco avventura, mentre all'arrivo, all'Alpe Foppa, vennero realizzate una slittovia biposto ed una tirolese.

 

FOTO


Alpe Foppa: il lago, il ristoranto, la chiesa di Mario Botta e la stazione di arrivo della cabinovia


Alpe Foppa: il parco giochi


slittovia


scultura "Il Guardiano del Tempio", sullo sfondo l'antenna del Monte Tamaro


vista sulla regione di Bellinzona


camminando in diretione Alpe Duragno


camminando in diretione Alpe Duragno


ponto poco prima dell'Alpe Duragno


vista sulla valle del Vedeggio e il Lago di Lugano


camminando in diretione Monti Nanazzo


© Claudio Filipponi - per informazioni:
Si prega di non utilizzare testi e foto senza il mio esplicito consenso