pubblicato il 30/10/10
Version française

indice geografico
indice cronologico

Per informazioni:
Avvertenze importanti


itinerario 41
GIRO DEL WILDHORN

escursione di tre giorni

 

Localizzazione:
Iffigenalp, Lenk, Oberland bernese, canton Berna, Svizzera
Linea Lenk - Iffigenalp
Strada di montagna (asfaltata) Lenk - Iffigenalp
Partenza:
Iffigenalp
Iffigenalp

Arrivo:

Iffigenalp
All'automobile

Dislivello:

Primo giorno: 1181 m 257 m
Secondo giorno: 914 m 1419 m
Terzo giorno: 595 m 1014 m

Totale: 2690 m 2690 m
Punto più basso: Iffigenalp 1584 m
Punto più alto: Arpelistock 3035.5 m

Itinerario:

Primo giorno
Iffigenalp Rawilpass (Col du Rawil)   Plan des Roses   Lac de Ténéhet   Col des eaux froides   Cabane des Audannes

Secondo giorno
Cabane des Audannes   La Selle   Col des Audannes   Les Grandes Gouilles   Cresta dell'Arpelistock   Arpelistock   Geltenhütte

Terzo giorno
Geltenhütte   Chüetungel   Stigelschafberg   Wildhornhütte   Iffigsee   Iffigenalp

Durata:

Primo giorno
Iffigenalp 6h 30min Cabane des Audannes

Secondo giorno
Cabane des Audannes 6h 30min  Geltenhütte

Terzo giorno
Geltenhütte 5h 30min  Iffigenalp

Tatale dei tre giorni: 18h 30min

Difficoltà:
Sentiero marcato in rosso/bianco (difficoltà T3) per tutto il percorso, tranne il secondo giorno (sentiero marcato in blu/bianco, difficoltà T4) per salire e scendere dall'Arpelistock.

T4 - Itinerario alpino (secondo la scala del CAS)
Sentiero non sempre individuabile, itinerario a tratti senza tracciato, talvolta bisogna servirsi delle mani per la progressione. Se segnalato secondo norme FSS: bianco-blu-bianco. Terreno abbastanza esposto, pendii erbosi delicati, versanti erbosi cosparsi di roccette, facili ghiacciai senza neve. Esigenze: dimestichezza con terreni esposti, scarponi da trekking robusti. Buone capacità d'orientamento e di valutazione del terreno. Conoscenze dell'ambiente alpino.

T3 - Escursione di montagna impegnativa (secondo la scala del CAS)
Di regola traccia visibile sul terreno, passaggi esposti possono essere assicurati con corde o catene, eventualmente bisogna servirsi delle mani per l'equilibrio. Se segnalato secondo norme FSS: bianco-rosso-bianco. Singoli passaggi con pericolo di cadute esposte, pietraie, versanti erbosi senza traccia e cosparsi di roccette. Esigenze: passo sicuro, buoni scarponi da trekking. Discrete capacità d'orientamento. Conoscenze base dell'ambiente alpino.

Punti di ristoro:
A Iffigenalp, alla Cabane des Audannes, alla Geltenhütte e alla Wildhornhütte
Varianti:
---
Commento:
---
Data:
Escursione effettuata il 5-6-7 settembre 2004
Partecipanti:
image
Claudio Florent Jérôme Alexandre
Collegamenti internet (fonti):
Sito della Cabane des Audannes (in francese e tedesco)
Sito della Geltenhütte (in francese e tedesco)
Sito della Wildhornhütte (in francese e tedesco)
Altri itinerari nella regione:
Itinerario 16: Col du Sanetsch - Capanna Prarochet

 

CARTINA

 

DESCRIZIONE

Dato che sono passati già diversi anni da quando abbiamo fatto questa gita, le informazioni che vi posso dare sono molto limitate.

La gita inizia a Iffigenalp, che è raggiungibile in automobile o in autobus dalla stazione turistica di Lenk, nell'Oberland bernese. Qui bisogna avviarsi in direzione del Rawilpass (Col du Rawil), proseguire in seguito in direzione di Plan des Roses -> Lac de Ténéhet -> Col des eaux froides -> Cabane des Audannes. Il sentiero e le relative biforcazioni sono ben segnalate.

Il secondo giorno bisogna partire in direzione di La Selle -> Col des Audannes -> Les Grandes Gouilles. Nel versante ovest del Col des Audannes ci sono delle scalette metalliche seguite da una ripidissima discesa su un terreno friabile (ma c'è una corda per tenersi). Dopo Les Grandes Gouilles proseguire fino alla cresta dell'Arpelistock. Qui bisogna girare a destra (non mi ricordo più se la biforcazione è segnalata) e continuare a salire sulla cresta in direzione dell'Arpelistock. La salita è molto ripida e faticosa, ma ne vale la pena: la vista dalla vetta è eccezionale. Scendere poi sul versante sinistro della Rottal fino alla Geltenhütte.

Terzo giorno: questo l'itinerario, decisamente meno faticoso dei primi due giorni: Geltenhütte -> Chüetungel -> Stigelschafberg -> Wildhornhütte -> Iffigsee -> Iffigenalp. Da Stigelschafberg è possibile scendere all'Iffigsee senza passare dalla Wildhornhütte. Il sentiero e le relative biforcazioni sono ben segnalate.

 

FOTO



laghetti poco dopo il Rawilpass


aperitivo alla Cabane des Audannes


le mitiche scarpe dell'Alexandre


eccolo qua il Wildhorn


a la Selle


le scalette metalliche al col des Audannes


a Grand'Gouilles


sulla vetta dell'Arpelistock


una cascata poco prima della Geltenhütte


un torrente poco prima della Geltenhütte


l'équipe al completo, davanti alla Geltenhütte


vista sulla Lauenental


l'Iffigsee