pubblicato il 06/05/09
Version française

indice geografico
indice cronologico

Per informazioni:


itinerario 29
STAGNO DELLA GRUÈRE

 

Localizzazione:

Svizzera, Canton Giura, Franches Montagnes
Linea Tramelan - Saignelégier - Goumois (accessibile a Tramelan grazie alla linea Tramelan - Le Noirmont - La Chaux-de-Fonds, e a Saignelégier grazie alla linea (Delémont -) Glovelier - Saignelégier - Le Noirmont - La Chaux-de-Fonds)
Strada Tavannes - Tramelan - Saignelégier

Partenza:
La Theurre o Moulin de la Gruère
La Theurre o Moulin de la Gruère

Arrivo:

La Theurre o Moulin de la Gruère
All'automobile

Dislivello:

21 m 21 m
Punto più basso: Moulin de la Gruère 994 m
Punto più alto: La Theurre 1015 m

Itinerario:

La Theurre (o Moulin de la Gruère) giro della stagno La Theurre (o Moulin de la Gruère)
Durata:

La Theurre (o Moulin de la Gruère) 1h 30mingiro della stagno La Theurre (o Moulin de la Gruère)
Totale: 1h 30min (camminando senza fretta)

Difficoltà:
Nessuna

T1 - Escursione (secondo la scala del CAS)
Sentiero ben tracciato. Se segnalato secondo norme FSS: giallo. Terreno pianeggiante o poco inclinato, senza pericolo di cadute esposte. Requisiti: nessuno, fattibile anche con scarpe da ginnastica. Orientamento facile, percorribile anche senza cartina topografica.

Punti di ristoro:
Ristorante a La Theurre (e a Saignelégier)
Varianti:
---
Commento:
Alla scoperta del magnifico stagno della Gruère
Data:
Escursione effettuata il 23 maggio 2008
Partecipanti:
image
Claudio Lauro Fiorella
Collegamenti internet (fonti):
Stagno della Gruère su Wikipedia (in francese)

 

CARTINE

 

DESCRIZIONE

Ci sono due punti d'accesso allo stagno (in francese: étang) della Gruère: il primo è situato a est in località La Theurre, il secondo a sud al Mulino della Gruère. Entrambi sono serviti dalla linea di autobus Tramelan - Saignelégier - Goumois (ci sono tuttavia sono 5 corse al giorno). Ovviamente, se arrivate in treno a Saignelégier è possibile andare a piedi fino anno stagno in circa un'ora (sentiero facile e in pianura). Se venite in automobile ci sono parcheggi a La Theurre e al Mulino della Gruère.
Il seguito è molto semplice: basta seguire il cartello per lo stagno e camminare lungo il sentiero che ne fa il giro. Da notare che, dato che è una riserva naturale, ci sono alcune regole da rispettare: è in particolare vietato penetrare nel sito con cani o in bicicletta.

Lo stagno della Gruère
Il sito occupato oggi dallo stagno della Gruère era in origine una semplice torbiera (un giacimento di torba - ossia carbon fossile di età relativamente recente - che si forma sul fondo di zone umide in seguito alla lenta decomposizione di ammassi vegetali) che si è formata circa 12'000 anni fa. Lo stagno fu creato artificialmente nel XVIIesimo secolo per far funzionare un mulino (da cui il nome: fior di farina in francese si dice "gruau1". Parallelamente, fino al 1943, veniva estratta anche la torba, che è un combustibile anche se di qualità mediocre. Nel 1980 il canton Giura inserisce il sito nella lista delle aree protette, lo stagno diventa così una riserva naturale. Il lago ha la caratteristica di essere depressione compatta rivestita di marna (una roccia sedimentaria impermeabile), un esempio unico nell'altopiano calcareo delle Franches Montagnes, prevalentemente permeabile all'acqua. Il colore marrone dell'acqua è dovuto alla presenza della torba.

 

FOTO


lo stagno della Gruère


passerella in segno sullo stagno


il lago


vegetazione sur lago


facciamo le facciacce?


Lauro posa fiero davanti ad un albero sradicato...


...che Fiorella non esita a scalare!


cucù!


Claudio posa...


eccoci qua