pubblicato il 12/04/09
Version française

indice geografico
indice cronologico

Per informazioni:


itinerario 14
CHARMEY - GRUYÈRES

 

Localizzazione:
Svizzera, Canton Friburgo
Linea Bulle - Jaun
Strada Bulle - Charmey - Jaun
Partenza:
Charmey, fermata Corbettaz
Parcheggiare all'inizio del paese di Charmey

Arrivo:

Gruyères (stazione)
All'automobile (con viaggio in bus), via Epagny - Charmey, fermata Corbettaz

Dislivello:

0 m 155 m (con salita al castello della Gruyère: + 113 m)
Punto più basso: Charmey 880 m
Punto più alto: Epagny 715 m

Itinerario:

Charmey diga di Montsalvens Broc Chapelle des Marches Pont qui branle Epagny
Durata:

Charmey 1h 30min diga di Montsalvens 1h Broc 20min Chapelle des Marches 20min Pont qui branle 30min Epagny
Totale: 3h 40min (con salita fino al castello della Gruyère: +30min)

Difficoltà:
Nessuna

T1 - Escursione (secondo la scala del CAS)
Sentiero ben tracciato. Se segnalato secondo norme FSS: giallo. Terreno pianeggiante o poco inclinato, senza pericolo di cadute esposte. Requisiti: nessuno, fattibile anche con scarpe da ginnastica. Orientamento facile, percorribile anche senza cartina topografica.

Punti di ristoro:
Ristoranti a Champex, Broc, Epagny et Gruyères. Consiglio il ristorante Fleur de Lys a Gruyères.
Varianti:
---
Commento:
Passeggiata facile alla scoperta della regione della Gruyère
Data:
Escursione effettuata il 3 giugno 2008
Partecipanti:
image
Aurore Claudio
Collegamenti internet (fonti):
Lago di Montsalvens su Wikipedia (in francese)

CARTINE

 

DESCRIZIONE

La gita inizia a Charmey (autobus da Bulle). Se venite in automobile cercate uno spiazzo per parcheggiare all'entrata del villaggio di Charmey, nei pressi della Coop. Prendete (a piedi) la strada che scende verso il lago di Montsalvens e la passerella. Attraversate il ponte e costeggiate il lago fino alla diga (se la passerella è chiusa, bisognerà utilizzare la deviazione segnalata). Dopo aver attraversato la diga si entra nelle gole del torrente Jogne. All'uscita si raggiunge la strada principale Bulle-Charmey. Seguitela fino a Broc. All'inizio del paese, se si vuole fare una pausa (in un ristorante o per acquistare il pic-nic in un negozio), proseguire lungo la strada principale, altrimenti biforcare a sinistra e andare direttamente alla Chapelle des marches. Qui si prende il sentiero che porta al castello della Gruyère. Dopo aver attraversato La Sarine su un bel ponte di legno (il "Pont qui branle", il ponte che traballa) si raggiunge una strada molto trafficata. Qui si può salire al castello. Girare altrimenti a destra e continuare fino al villaggio di Epagny. Se si vuole tornare a Bulle prendere la strada sulla sinistra e proseguire per 800 m fino alla stazione delle ferrovie della Gruyère. Se si deve tornare a Champex, alla biforcazione all'entrata del paese di Epagny proseguire dritto fino alla fermata dell'autobus della linea Bulle-Champex-Jaun (ca. 200 m).

La diga di Montsalvens
La diga, alta 55 m, è stata la prima europea con curvatura orizzontale e verticale. I lavori di costruzione sono iniziati nel 1920 e sono stati completati l'anno successivo. Il lago ha un volume di 12,6 milioni di m3. La centrale, situata a Broc, ha prodotto nel 2006 74'253 kWh di energia elettrica, pari a circa il 11% del consumo del canton Friburgo.

 

FOTO


il lago di Montsalvens


la diga di Montsalvens


la diga di Montsalvens


le gole del torrente Jogne


le gole del torrente Jogne


la fabbrica di cioccolato Cailler a Broc


la città fortificata di Gruyères


il "Pont qui branle"


il fiume sotto il "Pont qui branle"